• papaver2            

  • Toshiba bis 122
  • Irene SaintPauldeVence3 sept10

Incentivi alle assunzioni: la mia interrogazione sulla loro efficacia e sull’impiego di tali risorse

Scritto il . Postato in Interrogazioni

assunzioni-2017-skylabs-
Il Governo ha appena annunciato l’intenzione di introdurre nuovi sgravi contributivi per l’assunzione dei giovani. Mi sembra una buona iniziativa, anche alla luce degli ottimi risultati ottenuti dagli sgravi introdotti dalla legge di stabilità 2015 che si sono recentemente conclusi.

 

Credo, tuttavia, che sia opportuno ricordare a tutti noi, ma anche al Governo, che ancora esistono moltissimi incentivi all’assunzione, dedicati a varie categorie di lavoratori, inclusi i giovani stessi.

La vittoria di Sanchez: prospettive per la Spagna

Scritto il . Postato in Articoli

da FIRSTonline del 23/05/2017

sanchez

 

La vittoria di Pedro Sanchez alle primarie del PSOE, il partito socialista spagnolo, ha sollevato più di una preoccupazione. Si teme innanzitutto per la stabilità del governo Rajoy e per la riapertura di una lunga fase di stallo e incertezza politica. Ma c’è anche preoccupazione per il futuro del partito socialista spagnolo, un partito che in Spagna ha una lunga tradizione e cultura di governo, e che ora potrebbe essere spinto dalla leadership di Sanchez verso posizioni estremiste e populiste nel tentativo di superare Podemos e riaffermarsi come unico partito di riferimento della sinistra spagnola. Una corsa a sinistra che potrebbe determinare una spaccatura dello stesso PSOE, con il distacco della parte più “governativa” e moderata e con la deriva minoritaria della parte rimanente – preludio alla definitiva implosione del partito socialista così come abbiamo visto in Francia.

Quanti soldi ha preso la K-Flex, quanti ne sta restituendo e quanti non ne prenderà

Scritto il . Postato in Altre iniziative

Molto si è parlato e ancora si continua a parlare dell’azienda K-Flex, che ha deciso di licenziare 187 dipendenti nonostante gli impegni presi con il Governo italiano a fronte di alcuni finanziamenti agevolati ricevuti dallo Stato. Un tema che avevo già affrontato in Commissione Lavoro con una risoluzione approvata il 5 Aprile 2017. Purtroppo, nonostante le sollecitazioni del Parlamento e del Governo stesso l’azienda ha deciso di proseguire sulle sue scelte. E certamente lo Stato non può obbligare un’azienda a scegliere un sito produttivo anziché’ un altro. Però può sospendere l’erogazione delle agevolazioni concesse, revocare quelle ancora da erogare e, nei casi previsti dalla legge, chiedere la restituzione dei soldi già erogati. Nonostante le false informazioni che circolano in giro, questo è esattamente quello che ha fatto e sta facendo il Ministero dello Sviluppo Economico.

Crescita delle imprese italiane: misure concrete

Scritto il . Postato in Altre iniziative

Non capita spesso, nella vita e nelle attività di un parlamentare, di vedere riconosciuti i frutti del proprio impegno e del proprio lavoro. A me è capitato questa settimana, in un convegno organizzato da società che sostengono le imprese eccellenti del made in italy aiutandole nel percorso di crescita, raccolta di capitali e approdo ai mercati quotati, durante il quale è stata riconosciuta l’importanza delle misure inserite nell’ultima legge di Bilancio a favore delle piccole medie imprese italiane.

foto evento 1 

Manovra: i miei emendamenti su contratto a chiamata e lavoro occasionale

Scritto il . Postato in Altre iniziative

In questi giorni, alla Camera dei Deputati stiamo discutendo la manovra correttiva proposta dal Governo.

Considerato che la manovra contiene alcune misure per il lavoro e le imprese, credo che questa sia una buona occasione per inserire delle norme che disciplinino in modo trasparente il lavoro occasionale. Ho così elaborato degli emendamenti che offrano una nuova disciplina dei servizi occasionali alla famiglia e alle comunità locali e - a specifiche condizioni - anche alle imprese (c.d. lavoro interstiziale).

Ho poi presentato ulteriori emendamenti che, riprendendo delle proposte di legge da me già depositate presso la Camera dei Deputati, ampliano e semplificano la possibilità di utilizzo del contratto a chiamata.

Approvata la mia risoluzione su occupazione e innovazione tecnologica

Scritto il . Postato in Altre iniziative

Mercoledì 3 maggio, dopo un lunghissimo iter di dibattito e audizioni, la Commissione Lavoro della Camera dei Deputati ha approvato la mia risoluzione sul rapporto tra livello occupazionale e sviluppo delle nuove tecnologie.

Nella risoluzione si chiede al Governo di monitorare in modo sistematico - con dati e analisi statistiche - l'evoluzione della struttura occupazionale e delle competenze emergenti legate alle innovazioni tecnologiche, perché - senza un'approfondita conoscenza - non è possibile produrre buoni interventi normativi. Chiedo inoltre di investire in specifiche iniziative formative tese allo sviluppo di nuove professionalità legate all'emersione delle nuove tecnologie.

robot