• papaver2            

  • Toshiba bis 122
  • Irene SaintPauldeVence3 sept10

Lavoratori in regola per chi gestisce concessioni demaniali

Scritto il . Postato in Progetti di legge

Oggi abbiamo discusso e votato in Aula Il disegno di legge riguardante la "delega al Governo per la revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali ad uso turistico-ricreativo" (come, per esempio, glil stabilimenti baneari). Ho chiesto con un ordine del giorno che tra i criteri per l'assegnazione delle concessioni alle imprese venga introdotta la regolarità contributiva in favore dei lavoratori impiegati in tali attività. E' infatti noto quanto sia diffusa la pratica di non regolarizzare i lavoratori impiegati in queste strutture (pur esistendo forme contrattuali apposite per lavori di tipo stagionale ed occasionale). Tra l'altro creando meccanismi di concorrenza sleale delle strutture non in regola nei confronti di quelle che, invece seguono le regole. Mi auguro che il Governo mantenga fede all'impegno preso oggi in Aula e che lanci così un messaggio a tutti i concessionari che ambiscono a rinnovare la propria licenza. Mi ha fatto molto piacere che quasi tutti i colleghi della Commissione Lavoro, incluso il Presidente, abbiano firmato questo ordine del giorno. 

Di seguito il testo completo.

 

Proposta di Legge - Detassazione lavoro femminile

Scritto il . Postato in Progetti di legge

Di seguito il testo della proposta di legge presentata assieme a Fabrizia Giuliani (PD) e Mara Carfagna (FI) "Misure fiscali a sostegno della partecipazione al lavoro delle madri con figli minori che siano inattive da almeno tre anni".

 

 

RELAZIONE

 

Onorevoli Colleghi – La partecipazione femminile al mondo del lavoro è un elemento fondamentale per lo sviluppo economico e sociale, che contribuisce alla crescita di un Paese e alla sua prosperità. Eppure il contributo che le donne danno all’economia delle comunità in cui vivono è ancora significativamente inferiore a quello che vorrebbero e potrebbero dare.

 

Con l’adesione alla Strategia Europa 2020 l’Italia si è impegnata ad aumentare il tasso di occupazione delle persone in età compresa tra i 20 e i 64 anni “anche mediante una maggior partecipazione delle donne”, che in Italia è particolarmente bassa, nonchè a “promuovere nuove forme di equilibrio tra lavoro e vita privata, parallelamente a politiche di invecchiamento attivo, così come la parità fra i sessi”.

Politiche per le Donne: Il Nazareno Rosa

Scritto il . Postato in Progetti di legge

8marzo donne Tinagli Carfagna Giuliani2Oggi con Fabrizia Giuliani (PD) e Mara Carfagna (FI) abbiamo presentato una piattaforma di proposte per rilanciare la partecipazione femminile al mercato del lavoro ed altre misure per una sempre maggiore inclusione delle donne nella vita sociale ed economica del Paese.

Solo lavorando in modo trasversale tutti insieme con costanza e determinazione 365 giorni all'anno si possono raggiungere risultati concreti.
Di seguito il comunicato relativo alla conferenza stampa ed il volantno dell'iniziativa.

Presto le proposte di legge a cui stiamo lavorando.

Allegati:
Scarica questo file (8marzo_donne_Tinagli Carfagna Giuliani.jpg)8marzo_donne_Tinagli Carfagna Giuliani.jpg[Insieme per le DONNE - Tinagli, Carfagna e Giuliani]68 kB

La proposta di SC sul conflitto di interessi

Scritto il . Postato in Progetti di legge

Oggi alla Commissione Affari Costituzionali della Camera inizia l'esame della proposta di legge sul conflitto di interessi di cui sono prima firmataria e che ricalca quella già presentata al Senato da Linda Lanzillotta.

Entrambe le proposte rispecchiano l'impegno e la volontà di Scelta Civica di restituire alle istituzioni serietà e credibilità, per evitare che possano replicarsi situazioni che per anni hanno afflitto l'Italia senza che né il PD né tantomeno le forze politiche degli altri schieramenti, abbiano mai avuto il coraggio di contrastare seriamente. 

In allegato il testo della proposta:

Proposta di Legge sulle Pensioni di Reversibilità

Scritto il . Postato in Progetti di legge

Di seguito il testo della mia proposta di legge volta a riformare la normativa riguardante le pensioni di reversibilità.

---

Onorevoli Colleghi

La presente proposta di legge scaturisce dalla necessità di introdurre nella normativa riguardante le pensioni di reversibilità, dei princìpi di equità che rispondano sia alle esigenze dettate dalla situazione economica in cui versa il Paese, sia a trattamenti che spesso non corrispondono ad una valutazione complessiva della situazione economica e delle necessità dei superstiti.

La normativa sulle pensioni ai superstiti è stata modificata dalla legge n. 335 del 1995 (la cosiddetta “Riforma Dini”), che ha introdotto limiti alla cumulabilità della pensione del defunto con i redditi del beneficiario, anche ai fini di contenere il crescente peso delle pensioni di reversibilità sulle finanze pubbliche (uno dei più alti nell’Unione Europea, pari, nel 2012, al 16% della spesa previdenzialee al 2,5% del prodotto interno lordo contro, per esempio, lo 0,6% del Regno Unito e ....) e garantirne una maggiore sostenibilità nel lungo periodo.

Il Job Act di Scelta Civica: le nostre proposte, già pronte e depositate

Scritto il . Postato in Progetti di legge

Dall'inizio della XVII Legislatura Scelta Civica ha sempre avuto come priorità interventi e misure per rendere più snello e funzionale il mercato del lavoro. Attraverso i disegni di legge di Pietro Ichino al Senato e le mie proposte alla Camera, abbiamo elaborato proposte ampie, che vanno dalla semplificazione del Codice del lavoro agli incentivi per l'occupazione giovanile e femminile, dalla riforma della rappresentanza sindacale alle sperimentazioni su un conttratto di lavoro a tempo indeterminato più flessibile e meno costoso.

Il documento di seguito riassume tutte le proposte avanzate fino ad oggi, con i link alle proposte di legge.

Smartwork: una proposta per lavorare in modo più intelligente

Scritto il . Postato in Progetti di legge

Assieme ad Alessia Mosca (PD, prima firmataria) e Barbara Saltamartini (NCD) sto promuovendo un progetto di legge sullo "smartwork", ovvero sulla possibilità di trovare accordi tra lavoratore e datore di lavoro che consentano di gestire l'orario di lavoro in modo più flessibile e di lavorare da casa uno o più giorni la settimana.

E' una misura rivolta a tutti, uomini e donne, che può avere particolare utilità soprattutto per i genitori di bimbi piccoli, consentendo una miglior conciliazione tra vita familiare e lavoro. La proposta non è ancora stata depositata agli uffici testi normativi della Camera: la stiamo promuovendo su siti e social media per raccogliere commenti e suggerimenti da integrare al testo originario prima di depositarlo. Sul sito "la 27ora" del Corriere della Sera potrete trovare il testo della proposta di legge e lasciare commenti e suggerimenti.

Mentre un articolo del Corriere della Sera riporta i punti principali della proposta e dei commenti di Alessia mosca e della sottoscritta (clicca qui per leggere l'articolo).

 

Unioni Civili: proposta depositata!

Scritto il . Postato in Progetti di legge

29 Maggio 2013. Ho depositato alla Camera una proposta di legge sulle Unioni Civili che e’ gia’ stata sottoscritta da una dozzina di deputati di Scelta Civica e da tre deputati del PD. Con questo provvedimento si intende compiere un importante passo in avanti nell’affermazione dei diritti civili per i cittadini e le cittadine omosessuali del nostropaese, che continuano ad essere inspiegabilmente discriminati in ambiti fondamentali della loro vita, come l’affettivita'.

Le Unioni Civili proposte nel mio progetto di legge garantiscono alle coppie dello stesso sesso che decidano di ricorrervi il pieno riconoscimento di tutti i diritti e doveri propri del matrimonio (inclusi il diritto di assistere il partner in ospedale, di subentrare nel contratto di affitto in caso di morte del partner e la possibilita’ di succedergli in qualita’ di erede legittimo) senza tuttavia andare ad interferire con la definizione e la disciplina del matrimonio tradizionale.

Il progetto di legge inoltre non interferisce in alcun modo sulla condizione giuridica dei figli o sulla disciplina delle adozioni dei minori. Questo non perche’ non sia ritenuto importante un intervento legislativo su tale materia (affrontata in un separato progetto di legge in elaborazione) come anche sollecitato da numerose risoluzioni del Parlamento Europeo a partire gia’ dal 1994, ma per agevolare la massima convergenza parlamentare sull’importante traguardo del riconoscimento delle unioni omosessuali e sperando di renderne cosi’ meno controversa e piu’ spedita la sua approvazione. Un approccio pragmatico che mira ad ottenere finalmente, e nei tempi piu’ brevi possibili il riconoscimento di un diritto fondamentale dei cittadini e delle cittadine omosessuali ormai riconosciuto nella quasi totalita’dei paesi europei, in undici stati degli Stati Uniti, oltre che in numerosi paesi dell’America Latina.

Invito quindi tutti i deputati che siano interessati a rendere il nostro paese un paese piu’ inclusivo e moderno, dove ogni persona abbia la possibilita’ di vivere libera da discriminazioni e ingiustizie, a convergere su questa proposta giusta e concreta.

Legge contro l'omofobia

Scritto il . Postato in Progetti di legge

Oggi alle ore 11.30, presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della proposta di legge per il contrasto all’omofobia e alla transfobia che ho cofirmato con Ivan Scalfarotto (PD) e Alessandro Zan (Sel). 
La proposta di legge è finalizzata a combattere l'omofobia e la transfobia in tutte le sue forme, dai discorsi di odio ("hate speech") agli attacchi alla persona, grazie all’estensione della c.d. "Legge Mancino" che già punisce il razzismo basato su etnia, nazionalità e religione. La proposta è tra quelle elaborate da Rete Lenford Avvocatura per i diritti LGBT.

La tutela delle persone GLBT è un passo decisivo nella costruzione di una società inclusiva e per questo più prospera e più capace di utilizzare tutte le energie disponibili. Ogni cittadino, indipendentemente dalle sue caratteristiche personali - tra le quali rientrano indubbiamente identità e ruolo di genere e orientamento sessuale -, deve sentirsi nelle migliori condizioni per mettere pienamente a frutto il proprio potenziale, a beneficio non soltanto di se stesso ma della collettività intera”.

Progetto di legge per l'occupazione

Scritto il . Postato in Progetti di legge

Oggi, assieme al sen. Pietro Ichino, abbiamo presentato il progetto di legge "Misure sperimentali per la promozione dell’occupazione e il superamento del dualismo fra lavoratori protetti e non protetti". Il pdl e' stato presentato al Senato con P. Ichino come primo firmatario e alla Camera dei Deputati con la sottoscritta come prima firmataria. Di seguito il link alla descrizione del ddl. Su Radio Radicale e' disponibile anche la registrazione della conferenza stampa.

http://www.sceltacivica.it/doc/692/misure-sperimentali-per-la-promozione-delloccupazione-e-il-superamento-del-dualismo-fra-lavoratori-protetti-e-non-protetti.htm