ArticoliInnovazionePolitica

Il ruolo dello Stato nel rilancio dell’innovazione

Articolo pubblicato su Il Foglio il 22/09/2018 di L. Marattin, R. Mintetti, I. Tinagli Il crollo del ponte Morandi a Genova ha riaperto il dibattito sul ruolo dello stato nell’economia. Alcuni esponenti della maggioranza auspicano il ritorno a uno “stato imprenditore“. Altri non si spingono a chiedere nuove nazionalizzazioni ma invocano comunque un ruolo più…

Leggi tutto
ArticoliGiovani

IL GRANDE EQUIVOCO DELL’EQUO COMPENSO PER I PROFESSIONISTI

In queste ore al Senato si stanno approvando articoli ed emendamenti del decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio. Tra gli altri, dovrebbe essere approvato un emendamento che introduce un compenso fisso per le prestazioni degli avvocati svolte per banche, assicurazioni e grandi aziende. Si tratta della cosiddetta norma sull’equo compenso, molto dibattuta in questa legislatura. Nel seguito dell’articolo provo…

Leggi tutto
ArticoliGiovaniWelfare

RIFORMA DELL’INPS. TRASFORMIAMOLA IN UNA OCCASIONE PER I GIOVANI

Da molto tempo ormai la Commissione Lavoro discute della Riforma della governance dell’INPS – sulla quale esistono tre proposte di legge – ed un apposito comitato ristretto ha unificato le tre proposte in un unico testo presentato martedì scorso in commissione. Il testo risponde ad una diffusa esigenza di superare la riorganizzazione del 2010 che…

Leggi tutto
Articoli

Relazione sulla missione di studio a Berlino riguardo i servizi per l’impiego e le politiche attive

Sulla missione di studio sui temi relativi ai servizi per l’impiego e alle politiche attive per il lavoro, svolta a Berlino nei giorni 25 e 26 settembre 2017 RELAZIONE  Nelle giornate di 25 e 26 settembre 2017 una delegazione della Commissione, guidata dalla vicepresidente Renata Polverini e composta anche dalle deputate Alessia Rotta e Irene…

Leggi tutto

Giovani:oltre il pessimismo

    Troppo spesso parliamo a vanvera dei giovani, di ciò che sono, cosa pensano, cosa vogliono. Proprio per superare luoghi comuni e falsità, la Fondazione Varkey ha condotto un sondaggio sui giovani tra i 15 e i 21 anni in 20 differenti Paesi.   Qua il link al report completo, molto bello, pubblicato ieri.…

Leggi tutto
ArticoliCrescitaSviluppo Locale Città Creative

LE CITTA’ CREATIVE VINCONO LA CRISI

La crisi finanziaria non ha soltanto spazzato via aziende, negozi e banche, ma ha anche cambiato la nostra visione dell’economia, cambiando le priorità, le scelte di investimento e di politica economica. Prima della crisi le parole d’ordine erano talento, merito, innovazione e creatività. Con la crisi, inevitabilmente, queste parole sono state messe da parte, considerate…

Leggi tutto
Articoli

Riscatto gratis della laurea: mia Intervista al Corriere della Sera

L’INTERVISTA 2 agosto 2017 – 22:36 Riscatto della laurea, il «no» di Tinagli (Pd): il tema vero è il lavoro di Fabio Savelli  «Una misura iniqua e regressiva. Persino discriminatoria, con dei profili — a mio avviso — di incostituzionalità. E anche costosissima, perché incide sulla fiscalità generale, e a cascata, sul debito pubblico». Irene Tinagli,…

Leggi tutto

Quanti soldi ha preso la K-Flex, quanti ne sta restituendo e quanti non ne prenderà

Molto si è parlato e ancora si continua a parlare dell’azienda K-Flex, che ha deciso di licenziare 187 dipendenti nonostante gli impegni presi con il Governo italiano a fronte di alcuni finanziamenti agevolati ricevuti dallo Stato. Un tema che avevo già affrontato in Commissione Lavoro con una risoluzione approvata il 5 Aprile 2017. Purtroppo, nonostante…

Leggi tutto

Approvata la mia risoluzione sul caso K-Flex

Oggi la Commissione Lavoro della Camera dei Deputati ha approvato la mia risoluzione sul caso dell’azienda K-Flex, per sollecitare una riapertura del tavolo tecnico presso il Ministero dello sviluppo economico e anche per sollecitare, in caso di conferma dei licenziamenti, la restituzione dei finanziamenti pubblici ricevuti e vincolati alla creazione/sostegno dell’occupazione di cui ha fatto…

Leggi tutto

Mio ordine del giorno sul testamento biologico

  *** La proposta di legge in oggetto attua dopo 70 anni il dettato costituzionale previsto all’articolo 32 della Costituzione “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività`, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La…

Leggi tutto

Approvata la mia risoluzione sul caso K-Flex

Oggi la Commissione Lavoro della Camera dei Deputati ha approvato la mia risoluzione sul caso dell’azienda K-Flex, per sollecitare una riapertura del tavolo tecnico presso il Ministero dello sviluppo economico e anche per sollecitare, in caso di conferma dei licenziamenti, la restituzione dei finanziamenti pubblici ricevuti e vincolati alla creazione/sostegno dell’occupazione di cui ha fatto…

Leggi tutto

Voucher, una risposta subito 2

  Di seguito, la mia proposta di legge sull’ampliamento dell’ambito di applicazione del contratto di lavoro intermittente o a chiamata.   Onorevoli Colleghi! Da molti anni ormai la normativa che disciplina il mercato del lavoro è costantemente volta a trovare un equilibrio tra due diverse esigenze. Da un lato, l’esigenza delle imprese di far fronte a…

Leggi tutto

PREMIO INSEGNANTI: STORIE DA RACCONTARE

  Facendo parte dell’Academy che valuta le domande del Global Teacher Prize, sabato e domenica scorsi ho partecipato all’edizione  2017 del Global Education and Skills Forum, durante il quale viene annunciato e assegnato il premio al vincitore. L’evento, ribattezzato “Davos dell’istruzione”, è stato creato dalla Varkey Foundation con l’intento di approfondire temi importanti legati all’istruzione, nonché premiare gli…

Leggi tutto
ArticoliInnovazioneLavoro Tassa sui robot

SUPERIAMO LA PAURA DEI ROBOT

L’editoriale del 26 febbraio a firma del direttore Molinari apre una finestra sui progressi della robotica e dell’intelligenza artificiale e sulle loro implicazioni in un futuro non lontano, ma imminente. Ma proprio questa imminenza, questa innovazione rapida e sorprendente, sta finendo per suscitare più paure che entusiasmi. Se persino un uomo di tecnologia come Bill…

Leggi tutto

LAVORO AUTONOMO: CI SIAMO

  Dopo 10 mesi di attesa per l’approvazione al Senato, il Disegno di Legge sul lavoro autonomo sta concludendo adesso il suo iter in Commissione Lavoro alla Camera. Proprio ieri abbiamo iniziato la votazione degli emendamenti in Commissione. Questa norma permetterà di attenuare il gap che si è venuto a creare tra lavoratori autonomi e…

Leggi tutto

Ripartiamo dal lavoro

  Intervento all’Assemblea di Presidenza di Libertà Eguale 10 Febbraio 2017   Vorrei innanzitutto ringraziarvi per l’invito e per l’occasione di affrontare una riflessione, un’analisi importante sui contenuti dell’azione politica degli ultimi anni. Devo dire che, che negli ultimi mesi, nel mezzo del dibatto post referendario non mi era capitato spesso di ascoltare analisi di qualità così elevata.…

Leggi tutto

Giovani:oltre il pessimismo

    Troppo spesso parliamo a vanvera dei giovani, di ciò che sono, cosa pensano, cosa vogliono. Proprio per superare luoghi comuni e falsità, la Fondazione Varkey ha condotto un sondaggio sui giovani tra i 15 e i 21 anni in 20 differenti Paesi.   Qua il link al report completo, molto bello, pubblicato ieri.…

Leggi tutto

Chi dice sì, e perchè

Siamo ormai in dirittura di arrivo. Questa lunga, bellissima e sfiancante campagna elettorale si chiude domani. Mi piace lasciare qui qualche altra foto di eventi e momenti particolamente belli di questa campagna, condivisa con tanti di voi e con tanti colleghi parlamentari, amministratori locali, che con passione e determinazione hanno lavorato a testa bassa per…

Leggi tutto

Riforma: cosa cambia per i cittadini

di Irene Tinagli, pubblicato su La Stampa del 27 settembre 2016 Fissata la data del Referendum resta ora l’obiettivo più importante: informare i cittadini su tutte le implicazioni della Riforma, soprattutto in quelle materie economiche e sociali che li toccano più da vicino. Per aspetti economici non si intendono i risparmi derivanti dall’abolizione di Senato,…

Leggi tutto

INFRASTRUTTURE E GRANDI RETI DI TRASPORTO

di Paolo Gandolfi Cosa Cambia: Il nuovo articolo 117 previsto dall Riforma Costituzionale attribuisce, alla lettera z) la legislazione in materia di “infrastrutture strategiche e grandi reti di trasporto e di navigazione di interesse nazionale e relative norme di sicurezza, porti e aeroporti civili, di interesse nazionale e internazionale” alla competenza esclusiva dello Stato. La…

Leggi tutto

COORDINAMENTO DELLA FINANZA PUBBLICA

di Giampaolo Galli Cosa cambia. La Riforma Costituzionale, con il nuovo articolo 117, attribuisce il “coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario” alla competenza esclusiva dello Stato, mentre a Costituzione vigente essa è una materia su cui vige la competenza concorrente di Stato e Regioni.Inoltre, il nuovo articolo 119 stabilisce che l’autonomia finanziaria e…

Leggi tutto

ENERGIA

di Chicco Testa Cosa cambia: Nella Costituzione vigente la produzione, il trasporto e la distribuzione nazionali dell’energia sono una materia di “legislazione concorrente”, in cui quindi lo Stato ha la funzione di determinare i principi fondamentali mentre alle Regioni spetta la potestà legislativa. Con la nuova versione dell’articolo 117 la materia diviene competenza esclusiva dello…

Leggi tutto

CULTURA E TURISMO

di Flavia Piccoli Nardelli Cosa cambia. Il nuovo articolo 117, comma s), opera tre principali modifiche all’attuale Costituzione. In primo luogo elimina la competenza concorrente di Stato e Regioni in materia di valorizzazione dei beni culturali attribuendola allo Stato. In secondo luogo aggiunge tra le competenze statali la tutela e valorizzazione dei “beni paesaggistici” che…

Leggi tutto

PROCESSI E PIATTAFORME INFORMATICHE

di Stefano Quintarelli e Irene Tinagli Cosa cambia: L’attuale articolo 117, comma r) attribuisce allo Stato la legislazione esclusiva in materia di “pesi, misure e determinazione del tempo” oltre al “coordinamento informativo statistico e informatico dei dati” e alla normativa in materia di “opere dell’ingegno”. Con la nuova Costituzione è stata aggiunta la competenza esclusiva…

Leggi tutto

COMMERCIO ESTERO

di Ivan Scalfarotto Cosa cambia. Il nuovo articolo 117 modificato dalla riforma costituzionale ripristina, al comma q), la competenza statale esclusiva per il commercio estero (affidata dalla Riforma Costituzionale del 2001 alla competenza concorrente di Stato e Regioni), che viene accorpato alla politica estera e rapporti internazionali dello Stato e a tutte le altre funzioni…

Leggi tutto

LE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

di Carlo dell’Aringa Cosa Cambia: La nuova Costituzione prevede all’ art. 117 una modifica sostanziale della suddivisione delle competenze legislative tra Stato e Regioni in materia di lavoro. Da materia concorrente, la “tutela e sicurezza del lavoro” diventa di competenza esclusiva dello Stato. E si aggiungono anche : “le politiche attive del lavoro”. E’ la…

Leggi tutto

POLITICHE SOCIALI

di Irene Tinagli Cosa Cambia. Il nuovo comma m) dell’articolo 117 attribuisce allo Stato la competenza legislativa esclusiva relativa alle “disposizioni generali e comuni” in materia di politiche sociali, una materia che non compariva nel precedente testo e che quindi faceva parte delle cosiddette “competenze residuali” attribuite alla esclusiva competenza regionale. Nessuno ne parla eppure…

Leggi tutto

QUANTO VALE LA RIFORMA?

di Irene Tinagli Si parla molto dei risparmi che deriveranno dall’abolizione del Senato, dalla cancellazione definitiva delle province e del Cnel, stimati attorno ai 500 milioni di euro. Ma la Riforma non tocca solo i costi della politica. Tocca aspetti molto profondi delle nostre politiche economiche e sociali, e da questo punto di vista vale…

Leggi tutto

L’ECONOMIA DEL SI: APPROFONDIMENTO SULLE IMPLICAZIONI ECONOMICHE E SOCIALI DELLA RIFORMA COSTITUZIONALE

Si è parlato molto delle implicazioni economiche della Riforma Costituzionale, ma sempre e solo guardando ai “risparmi” derivanti dall’abolizione del Senato, delle province e del Cnel. Eppure La Riforma contiene delle innovazioni importanti che avranno un impatto di gran lunga superiore sulla competitività del nostro Paese e sulla sua capacità di mettere in campo politiche…

Leggi tutto

EUROPA: COME REAGIRE ALLA PAURA

  Le drammatiche vicende delle ultime settimane, per quanto variegate e non tutte assimilabili o riconducibili alla stessa matrice, ripropongono con forza il tema della sicurezza, della radicalizzazione di alcuni degli elementi piu’ fragili della nostra societa’ e dell’integrazione. E’ impossibile fare un’analisi che tocchi tutti gli aspetti ne’ tantomeno immaginare una soluzione unica e…

Leggi tutto

SPAGNA IN TRAPPOLA

  La situazione in Spagna non sembra sbloccarsi: il Partito Socialista ha ribadito gia’ poco dopo le elezioni che mai avrebbe appoggiato un Governo Rajoy (e su questo anche le principali “correnti” del partito sembrano d’accordo), Podemos men che meno, e persino Ciudadanos, su cui invece Rajoy sembrava contare, ha annunciato che non votera’ la…

Leggi tutto

“BREXIT” È UN REBUS IN PIÙ PER LE ELEZIONI IN SPAGNA

  Le elezioni spagnole di oggi saranno il primo test sull’effetto contagio di Brexit ma è difficile dire in che direzione il clamoroso risultato del referendum britannico influenzerà il voto della Spagna: potrebbe accarezzare le spinte indipendentiste e anti-Ue o, al contrario, rafforzare i partiti europeisti. Ma dalle urne uscirà finalmente un governo per Madrid?…

Leggi tutto

DISCORSO PER JO COX

  Signora Presidente, oggi Jo Cox avrebbe compiuto 42 anni. Li avrebbe probabilmente celebrati assieme a suo marito e ai suoi bambini, e invece siamo qui a commemorare la sua barbara uccisione. Jo Cox è rimasta vittima di un clima di odio e tensione politica che hanno innescato reazioni fuori controllo. Proprio lei, che si…

Leggi tutto

L’incredibile storia di Ilaria Capua

Il Corriere della Sera di oggi ha dato risalto alla storia di Ilaria Capua. Conosco Ilaria ormai da diversi anni, avendo condiviso con lei quell’avventura un pò ingenua ed incosciente che ci ha portato a candidarci alle elezioni politiche del 2013, lasciandoci alle spalle i rispettivi percorsi scientifici ed accademici (il suo indubbiamente più prestigioso…

Leggi tutto

Duro colpo alla libertà di stampa in Russia

Nei giorni scorsi sul Financial Times hanno dato risalto ad una notizia che purtroppo da noi è stata ignorata: l’ultimo gruppo di media ed informazione indipendente russo, il gruppo RBC Russia, ha ceduto alle pressioni del Cremlino e ha licenziato il capo editoriale, la straordinaria giornalista Elizaveta Osetinskaya, e altri due giornalisti. Conosco bene Elizaveta, la…

Leggi tutto

Pensioni anticipate: largo ai giovani?

E’ il mantra di quelli che invocano un ritorno alle pensioni anticipate: “se non si mandano in pensione i vecchi, non si liberano posti per i giovani”.  L’idea dei pensionamenti anticipati non e’ nuova. E’ da agli anni Settanta, gli anni della forte crisi economica ed occupazionale, che molti Paesi hanno iniziato ad adottare politiche…

Leggi tutto

Pensioni e flessibilità: proposte e costi

Si parla tanto di “flessibilita’ in uscita”, che di fatto significa reintrodurre modalita’ di pensionamento anticipato, ma quali sono le proposte oggi sul tavolo e, soprattutto quanto costano? Le proposte che circolano sono sotanzialmente tre: la prima proposta Damiano, rilanciata spesso da Matteo Salvini, che prevede la possibilità di andare in pensione con fino a…

Leggi tutto

Nasce il Premio nazionale degli Insegnanti

Sì, come vi avevo anticipato alcune settimane fa, assieme al Ministro Giannini e alla Fondazione Varkey, avevamo iniziato a pensare a un’iniziativa che, prendendo spunto dal Global Teacher Prize, desse ai docenti italiani un analogo strumento di valorizzazione e visibilità. Devo dire che  Stefania Giannini e tutto il Ministero dell’Istruzione hanno risposto con grande entusiasmo e rapidità a…

Leggi tutto

Chi dice sì, e perchè

Siamo ormai in dirittura di arrivo. Questa lunga, bellissima e sfiancante campagna elettorale si chiude domani. Mi piace lasciare qui qualche altra foto di eventi e momenti particolamente belli di questa campagna, condivisa con tanti di voi e con tanti colleghi parlamentari, amministratori locali, che con passione e determinazione hanno lavorato a testa bassa per…

Leggi tutto

INTERVISTA SU LE MONDE AL MINISTRO DELL’ECONOMIA FRANCESE EMMANUEL MACRON

  Emmanuel Macron, ministre de l’économie, confie au Monde ses réponses aux crises dont souffre la France. Croissance en berne, envolée du chômage aussi forte que sous Nicolas Sarkozy, départ des grands groupes français : le gouvernement est-il en échec ? Emmanuel Macron : En 2015, l’économie française a retrouvé une croissance, encore trop faible, mais une…

Leggi tutto

LAVORO: NON DIAMO I NUMERI!

  Nelle ultime settimane sul tema lavoro i media hanno dato molti numeri (ISTAT, INPS, Governo…) che pochi hanno analizzato con calma, alimentando tanta confusione. Senza dilungarmi in dettagli tecnici, segnalo solo alcuni elementi: Primo. I dati Istat non dovrebbero essere confrontati con quelli Inps usati dal Governo, perchè questi ultimi sono basati sulle comunicazioni…

Leggi tutto

Stabilità, Tasi, Spending: prime riflessioni

Nonostante il testo della Legge di Stabilità non sia ancora stato trasmesso alle camere e quindi i dettagli non siano ancora noti, sono inevitabilmente partite anticipazioni, analisi, commenti e critiche. Soprattutto verso la misura probabilmente più controversa: l’abolizione della tassazione sulla prima casa. Voglio mettere subito una cosa in chiaro ed essere molto sincera: si…

Leggi tutto

16 Ottobre 2015 – Partecipazione a “Leaders for Change”

Venerdí 16 Ottobre parteciperò a LEADERS FOR CHANGE: CREATIVITA’, TALENTO E INCLUSIONE, un confronto aperto su innovazione, attrazione di investimenti, economia creativa e policy dedicate alle persone lgbt.  Di seguito tutti i dettagli: Roma, 16 ottobre 2015 ore 18:00 Ex Dogana, via dello Scalo di San Lorenzo   Nell’ambito del calendario di appuntamenti della Rainbow Week…

Leggi tutto

Partecipazione a Parallelo Italia di Martedì 28 Luglio 2015

Di seguito il link al video della mia partecipazione alla trasmissione “Parallelo Italia” dove ho affrontato il tema delle riforme e dell’immigrazione (00:12:50), dell’attrazione di investimenti (00:30:17), dell’Europa (01:29:00) e degli investimenti nel Mezzogiorno (01:40:00).  http://www.paralleloitalia.rai.it/dl/portali/site/news/ContentItem-0eb6e818-1999-4b4c-9a45-82a27f572624.html Oltre agli interventi del Ministro Poletti e di Romano Prodi, hanno partecipato in qualità di ospiti anche Giovanni Toti, presidente…

Leggi tutto

Incentivi per l’assunzione delle donne: quale impatto?

Nel 2012 il Governo stabilì dei forti incentivi per l’assunzione di donne disoccupate e inattive e over 50 senza lavoro: che effetti hanno avuto questi incentivi? Nessuna documentazione di monitoraggio è ad oggi disponibile. Ho quindi presentato un’interrogazione al Ministro del Lavoro perchè riferisca alla Commissione Lavoro suglie effetti di tali misure. Come possiamo legiferare…

Leggi tutto

Pensioni: Audizione del Ministro Padoan

Di seguito il testo dell’audizione di ieri del Ministro Padoan sul tema del blocco delle indicizzazioni delle pensioni superiori a tre volte il minimo e la recente sentenza della Corte Costituzionale.   COMMISSIONI RIUNITE BILANCIO E LAVORO DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICARoma, mercoledì 20 maggio 2015Audizione del Prof. Pier Carlo PadoanMinistro…

Leggi tutto

La mia interrogazione sul caso Whirlpool

Di seguito la mia interrogazione sul caso Whirlpool TINAGLI – Ai Ministri dello Sviluppo Economico e dell’Economia. – Per sapere – premesso che: in data 11 luglio 2014, il Gruppo Indesit ha comunicato ufficialmente di aver sottoscritto un accordo per la cessione alla Whirlpool Corporation del 66,8% della partecipazione detenuta dalla holding Fineldo SpA;in data…

Leggi tutto

Fine del Tunnel?

Da alcune settimane iniziano ad arrivare, finalmente, alcune notizie positive per la nostra economia e per il lavoro. Proprio oggi il Ministero del Lavoro ha reso noti i dati delle assunzioni del mese di Marzo (primo mese di applicazione del Jobs Act), registrando 641 mila attivazioni a fronte di 549 mila cessazioni, con una forte…

Leggi tutto

Anche il Corriere sul caso Whirlpool

MILANO Il paradosso di questa vicenda lo evidenzia un’interrogazione parlamentare appena presentata da Irene Tinagli, deputata ex Scelta civica passata al Pd. Nella quale c’è l’invocazione a riconsiderare il sostegno (statale) di circa 10 milioni dato a Whirlpool circa un anno fa dall’agenzia Invitalia per gli investimenti in ricerca e sviluppo nello stabilimento di Napoli.…

Leggi tutto

Il caso Whirlpool & le distorsioni degli incentivi alle imprese

In queste ore serpeggia una grande preoccupazione per la riorganizzazione della Whirpool, che preannuncia 1350 esuberi. Alla preoccupazione si aggiunge la rabbia del Governo e del Ministero che solo pochi mesi fa aveva discusso e trattato con Whirpool l’acquisizione della Indesit, assicurandosi che la riorganizzazione non sarebbe stata così drastica e repentina come invece si…

Leggi tutto

Partecipazione ad Agorà di mercoledi 8 aprile

Di seguito il link al mio intervento (1:08:40) ad Agorà in cui affronto il tema dei tagli previsti dalla legge di Stabilità e quello della responsabilità di quei Comuni che ignorano disposizioni normative che obbligano le amministrazioni a riorganizzare e ridurre la propria presenza in società partecipate. http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-115e2646-8896-4015-ab43-6ee325ca2c6d.html#p=

Leggi tutto

Intervista a Vanity Fair

Di seguito il link alla mia intervista su Vanity Fair ed il video del mio intervento al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato sui cambiamenti in atto nel mercato del lavoro ed alcuni consigli su come affrontarli al meglio. http://www.vanityfair.it/mybusiness/donne-nel-mondo/15/4/3/irene-tinagli  

Leggi tutto

Nuova interrogazione su Invitalia

Di seguito il testo della nuova interrogazione su INVITALIA che oggi ho depositato in Commissione Attività Produttive della Camera. Procede il mio impegno per una maggiore trasparenza sulle attività dell’Agenzia e la possibilità di valutare l’efficacia e l’efficienza dei suoi interventi.  L’interrogazione riprende i temi e le richieste già avanzate nella mia interpellanza urgente presentata…

Leggi tutto

Politiche per le Donne: Il Nazareno Rosa

Oggi con Fabrizia Giuliani (PD) e Mara Carfagna (FI) abbiamo presentato una piattaforma di proposte per rilanciare la partecipazione femminile al mercato del lavoro ed altre misure per una sempre maggiore inclusione delle donne nella vita sociale ed economica del Paese. Solo lavorando in modo trasversale tutti insieme con costanza e determinazione 365 giorni all’anno…

Leggi tutto

Greta e Vanessa finalmente a casa

Camera dei Deputati, venerdì 16 gennaio 2015. Rendiconto del mio intervento a seguito dell’Informativa urgente del Ministro degli Esteri Gentiloni in merito alla liberazione delle due cooperanti rapite in Siria avveanuta ieri, ed il rimpatrio di questa mattina. Grazie Presidente, grazie Ministro per averci riferito, grazie ai servizi e all’intelligence del nostro Paese per il…

Leggi tutto

Ritiro candidatura a Segretario SC

Questa mattina ho comunicato all’Assemblea Nazionale di Scelta Civica il ritiro dalla corsa per la segreteria del partito. Mi sono resa conto in questo primo mese di percorso pre-congressuale che le modalità scelte – attraverso il meccanismo delle tessere e i percorsi dei partiti più tradizionali – stanno generando distorsioni e spaccature che a mio…

Leggi tutto

Jobs Act: Aggiornamenti dalla Commissione Lavoro

Jobs act: Tinagli (Sc), soddisfatti da risultato commissione(ANSA) – ROMA, 18 NOV – “Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti in Commissione Lavoro sull’annosa questione dei licenziamenti. L’emendamento accolto dal Governo rispecchia quanto deciso nell’accordo di maggioranza e non stravolge l’impianto della riforma cosi’ come era stata approvata dal Senato, secondo una formulazione che rispecchia il…

Leggi tutto

La risposta del Ministro Poletti alla mia interrogazione sulle pensioni di reversibilità

Di seguito la risposta del Ministro del Lavoro Poletti alla mia interrogazione sulle pensioni di reversibilità e il testo della mia replica: GIULIANO POLETTI, Ministro del lavoro e delle politiche sociali. Signor Presidente, onorevole Tinagli, mi consenta di intervenire nel merito di una vicenda che effettivamente mostra tutti i segni della sua obsolescenza. Noi siamo…

Leggi tutto

Interrogazione al Min. Poletti sulle Pensioni di Reversibilità

Di seguito il testo della mia interrogazione al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali sul tema delle pensioni di reversibilità, con particolare attenzione al caso di un giovane studente danneggiato da un’interpretazione di una norma per molti aspetti obsoleta.   Atto Camera Interrogazione a risposta immediata in Assemblea 3-01028 presentato da TINAGLI Irene testo di Mercoledì 17 settembre 2014, seduta…

Leggi tutto

Madrid, la crescita e le riforme

La Stampa, 4 Agosto 2014 “Madrid è tornata a crescere grazie alle riforme più difficili” Ottobre 2011: la Spagna pareva quasi spacciata. Crollo del PIL, disoccupazione, deficit fuori controllo e spread alle stelle. Il secondo paese che cadra’ dopo la Grecia, pensavano in molti. Una sfida quasi impossibile per Mariano Rajoy, vincitore delle elezioni di…

Leggi tutto

Quello che Renzi dovrebbe dire

Manovra, crescita, lavoro: quello che Matteo Renzi non può dire adesso, e quello che invece dovrebbe dire…o meglio fare….al più presto. Di seguito il mio pezzo di oggi su La Stampa. In questi giorni molti si chiedono se Renzi riuscirà ad arrivare alla fine dell’anno senza una nuova manovra, e se non gli converebbe mettere le…

Leggi tutto

La risposta del sottosegretario Giacomelli alla mia interpellanza su Invitalia

Di seguito la risposta del Sottosegretario Giacomelli alla mia interpellanza del 1 Luglio su Invitalia e la mia replica: ANTONELLO GIACOMELLI, Sottosegretario di Stato per lo sviluppo economico. Signor Presidente, mi pare utile una premessa, prima di entrare nel merito dell’interpellanza, che riguarda il contesto normativo in cui opera Invitalia. L’articolo 43 del decreto-legge 25…

Leggi tutto

Invitalia: La mia interpellanza ai Ministri dello Sviluppo e dell’Economia

Ho presentato un’interpellanza al Ministero dello Sviluppo Economico e a quello dell’Economia e delle Finanze per chiedere trasparenza sulle agevolazioni a fondo perduto erogate ad aziende e multinazionali dall’Agenzia Invitalia nell’ambito dei cosiddetti “contratti di sviluppo”. Al di là del merito dei progetti finanziati e dell’appropriatezza dello strumento utilizzato (l’agevolazione a fondo perduto), ciò di…

Leggi tutto

Presentazione di “Un Futuro a Colori” al Festival dell’Economia di Trento

Dopo il grande successo del 2013, sono estremamente contenta di partecipare all’edizione 2014 di “Allora Crealo” che avrà luogo da venerdì 30 maggio a lunedì 2 giugno ​in Piazza Fiera a Trento. Nella cornice del prestigioso Festival dell’Economia di Trento, “Allora Crealo!” offre uno spazio dedicato ai giovani e alle loro idee imprenditoriali, per interagire e…

Leggi tutto

Anniversario del terremoto in Emilia: il mio intervento in Aula

Sono passati due anni dal terremoto che ha colpito l’Emilia. Nel giorno dell’anniversario sono intervenuta in Aula per richiedere risposte concrete in merito alla mancata allocazione dei fondi per la ricostruzione ed alla necessità di misure di alleggerimento fiscale per le vittime del terremoto. Di seguito il mio intervento: Signora Presidente, anch’io desidero ricordare il…

Leggi tutto

Un Futuro a Colori: Come è nato il libro

Nel mio primo libro, Talento da Svendere (Einaudi, 2008) avevo condotto una metodica analisi sulla difficoltà dell’Italia a coltivare a valorizzare il suo talento. Un’indagine sul perchè, proprio nell’era del talento e della creatività, il Paese considerato creativo per eccellenza stava perdendo posizioni competitive. Delineando i lati più deboli del nostro “sistema” avevo provato a…

Leggi tutto

La proposta di SC sul conflitto di interessi

Oggi alla Commissione Affari Costituzionali della Camera inizia l’esame della proposta di legge sul conflitto di interessi di cui sono prima firmataria e che ricalca quella già presentata al Senato da Linda Lanzillotta. Entrambe le proposte rispecchiano l’impegno e la volontà di Scelta Civica di restituire alle istituzioni serietà e credibilità, per evitare che possano replicarsi situazioni che…

Leggi tutto

Interrogazione al Ministro Orlando sulla condizione dei bambini in carcere

Oggi ho colto l’occasione della presenza in Aula del Ministro della Giustizia Orlando per richiedere maggiori chiarimenti rispetto ad una problematica a me molto cara: la condizione dei bambini in carcere. Avevo già sottoposto all’attenzione dell’allora Ministro Cancellieri l’urgenza e la garvità della situazione, senza però aver ricevuto una risposta a riguardo. Sono convinta che…

Leggi tutto

PA: concorsi aperti sì, prepensionamenti no

Oggi in Commissione Lavoro abbiamo avuto l’audizione del ministro Madia, che ha illustrato i principali obiettivi e punti programmatici del suo ministero. Penso che sia stata un’audizione molto positiva. Ho apprezzato in particolare l’idea di gestire la questione dei precari della P.A. facendoli partecipare a concorsi aperti a tutti e attribuendo loro un punteggio per l’esperienza acquisita.…

Leggi tutto

Lo Smart Working conquista la stampa!

Continua a crescere l’interesse verso lo Smartwork e la proposta sul telelavoro che ho presentato insieme ad Alessia Mosca (Pd) e Barbara Saltamartini (Ncd) per introdurre nuove modalità di lavoro, che diano la possibilità di lavorare anche in remoto e con orari più flessibili utilizzando gli strumenti offerti dalle nuove tecnologie. Dopo gli articoli del Corriere e di Repubblica dedicati allo…

Leggi tutto

Cosa sta succedendo a Matteo?

Sono abbastanza allibita dai commenti acidi di Renzi su Scelta Civica: abbiamo solo fatto civilissime osservazioni sulla soglia troppo bassa per il premio di maggioranza (non sulla soglia di sbarramento) e sui modi per garantire meglio il rapporto eletti-elettori – cose che in nessun modo riguardano noi, ma il rispetto dei rilievi della corte costituzionale.…

Leggi tutto

La mia interrogazione al Ministro Cancellieri sulla condizione dei bambini in carcere

Oggi è intervenuta in aula il Ministro Cancellieri sulla condizione delle carceri in Italia. Al di là della questione del sovraffollamento carcerario su cui tornerò più avanti (non possiamo pensare ogni volta di risolvere il problema con indulto e amnistia), vorrei sollecitare il Ministro a rispondere alla mia interrogazione su una situazione ormai insostenibile che…

Leggi tutto

Una piccola grande vittoria!

Vittoria! Dopo aver rotto le scatole a mezza Camera con la storia dei prepensionamenti a 50 anni ai militari (con Pietro Ichino che ha fatto altrettanto al Senato), la Commissione Difesa della Camera ha dato parere negativo al comma dello schema di decreto del Ministro della Difesa Mauro che prevedeva, appunto, “l’esenzione dal servizio” a…

Leggi tutto

18 Dicembre 2013, il mio intervento in Aula sulla Legge di Stabilità

18 Dicembre 2013, il mio intervento in Aula sulla Legge di Stabilità, dove espongo le principali perplessità rispetto a provvedimenti che avrebbero potuto essere migliori, ma anche l’apprezzamento per alcune importanti misure incluse nella legge.   Signor Presidente, onorevoli colleghi, questo disegno di legge di stabilità ci lascia soddisfatti, ma non al 100 per cento,…

Leggi tutto

La stampa, 19 Dicembre 2008

VESPA? FALETTI? PER LONDRA E’ MOLTO MEGLIO IRENE TINAGLI Al numero 5 di Cecil Court, uno dei vicoli più affascinanti di Londra, con i suoi deliziosi negozi di antiche stampe, vecchi volumi e oggetti di antiquariato, esiste da vent’anni una libreria italiana. La gestisce da più di un decennio Ornella Tarantola, una simpatica signora che…

Leggi tutto

Gli incentivi all’assunzione funzionano?

Un paio di settimane fa, in un incontro alla Camera, avevo chiesto al sottosegretario Dell’Aringa quali fossero stati i risultati degli sgravi per le assunzioni/stabilizzazioni di giovani e donne introdotte dal Governo Monti. Visto che al momento non aveva ancora dati, avevo preparato un’interrogazione al Ministro del Lavoro per avere dati ufficiali durante il Question…

Leggi tutto

Che fine hanno fatto gli incentivi per l’assunzione dei lavoratori in mobilità?

Oggi ho depositato un’interrogazione al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali per chiedere come mai non siano stati rinnovati gli incentivi per l’assunzione dei lavoratori in mobilità. Non possiamo pensare di affrontare la crisi economica solo finanziando ammortizzatori e sussidi, occorre fare in modo che ci siano incentivi per il reinserimento nel mondo del…

Leggi tutto

Intervista a Repubblica Firenze del 7 novembre 2013

L’economista e parlamentare di Scelta Civica: i provvedimenti di tipo assistenziale e di servizio sociale non bastano piùdi MAURIZIO BOLOGNI Irene Tinagli “I PROVVEDIMENTI di tipo assistenziale e di servizio sociale non bastano più. Servono un mercato e un’industria che funzionino per ridare speranze e opportunità di occupazione ai giovani toscani”. Così Irene Tinagli, economista…

Leggi tutto

STOP AL CUMULO DI STIPENDIO E PENSIONE PER I DIRIGENTI DELLE PARTECIPATE PUBBLICHE

Grazie all’intervento di Scelta Civica è passato poco fa in Aula alla Camera un emendamento presentato dall’on.le Fedriga della Lega Nord al decreto sulla pubblica amministrazione che aveva inizialmente ricevuto parere contrario dal Governo e dai Relatori.  Nel decreto del Governo c’era una norma, condivisibile, che prevede la cessazione dagli incarichi dirigenziali presso società partecipate…

Leggi tutto

Che fine hanno fatto gli incentivi per l’assunzione dei lavoratori in mobilità?

Oggi ho depositato un’interrogazione al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali per chiedere come mai non siano stati rinnovati gli incentivi per l’assunzione dei lavoratori in mobilità. Non possiamo pensare di affrontare la crisi economica solo finanziando ammortizzatori e sussidi, occorre fare in modo che ci siano incentivi per il reinserimento nel mondo del…

Leggi tutto

Vogliamo o no premiare il merito di chi gestisce bene le proprie risorse?

Oggi ho depositato un’interrogazione per chiedere come mai una Cassa Previdenziale virtuosa, come quella degli Agrotecnici, che riesce ad avere la gestione in utile, non possa incrementare l’indicizzazione delle pensioni dei suoi associati – senza ovviamente alcun onere aggiuntivo nè a carico degli associati stessi, nè tantomeno dello Stato. Vogliamo o no premiare il merito…

Leggi tutto

Intervista a Repubblica Firenze del 7 novembre 2013

L’economista e parlamentare di Scelta Civica: i provvedimenti di tipo assistenziale e di servizio sociale non bastano piùdi MAURIZIO BOLOGNI Irene Tinagli “I PROVVEDIMENTI di tipo assistenziale e di servizio sociale non bastano più. Servono un mercato e un’industria che funzionino per ridare speranze e opportunità di occupazione ai giovani toscani”. Così Irene Tinagli, economista…

Leggi tutto

Gli incentivi all’assunzione funzionano?

Un paio di settimane fa, in un incontro alla Camera, avevo chiesto al sottosegretario Dell’Aringa quali fossero stati i risultati degli sgravi per le assunzioni/stabilizzazioni di giovani e donne introdotte dal Governo Monti. Visto che al momento non aveva ancora dati, avevo preparato un’interrogazione al Ministro del Lavoro per avere dati ufficiali durante il Question…

Leggi tutto

DEF 2013: priorità e prospettive

Oggi in Aula abbiamo discusso il Documento di Economia e Finanza 2013, l’ultimo predispoosto dal Governo Monti. Nel mio intervento sottolineo quella che è, a mio avviso, la vera priorità per l’Italia, ovvero: recuperare quella competitivita’ del sistema economico e produttivo che da anni e’ in declino e che ha segnato profondamente la nostra economia…

Leggi tutto

Aborti clandestini e applicazione della L.194

Alcuni giorni fa ho presentato un’interrogazione al Ministro della Salute Lorezin chiedendo interventi urgenti per arginare il fenomeno degli aborti clandestini, in forte crescita a causa di una sempre maggiore inapplicazione della legge 194 da parte di ginecologi e anestestisti. Ecco il testo integrale dell’interrogazione:  Interrogazione a risposta orale Al Ministro della Salute.- Per sapere –…

Leggi tutto

Unioni Civili: proposta depositata!

29 Maggio 2013. Ho depositato alla Camera una proposta di legge sulle Unioni Civili che e’ gia’ stata sottoscritta da una dozzina di deputati di Scelta Civica e da tre deputati del PD. Con questo provvedimento si intende compiere un importante passo in avanti nell’affermazione dei diritti civili per i cittadini e le cittadine omosessuali…

Leggi tutto

Legge contro l’omofobia

Oggi alle ore 11.30, presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della proposta di legge per il contrasto all’omofobia e alla transfobia che ho cofirmato con Ivan Scalfarotto (PD) e Alessandro Zan (Sel). La proposta di legge è finalizzata a combattere l’omofobia e la transfobia in tutte…

Leggi tutto

DEF 2013: priorità e prospettive

Oggi in Aula abbiamo discusso il Documento di Economia e Finanza 2013, l’ultimo predispoosto dal Governo Monti. Nel mio intervento sottolineo quella che è, a mio avviso, la vera priorità per l’Italia, ovvero: recuperare quella competitivita’ del sistema economico e produttivo che da anni e’ in declino e che ha segnato profondamente la nostra economia…

Leggi tutto

Progetto di legge per l’occupazione

Oggi, assieme al sen. Pietro Ichino, abbiamo presentato il progetto di legge “Misure sperimentali per la promozione dell’occupazione e il superamento del dualismo fra lavoratori protetti e non protetti”. Il pdl e’ stato presentato al Senato con P. Ichino come primo firmatario e alla Camera dei Deputati con la sottoscritta come prima firmataria. Di seguito il…

Leggi tutto

Bamboccioni, le soluzioni degli altri

La stampa 20/01/2010Un fatto di cronaca nuovo ha riportato in auge un dibattito vecchio: il tema dei bamboccioni, con tutti i luoghi comuni che si porta appresso. La nostra cultura familistica, i nostri figli viziati, le mamme che non mollano. Ma la questione non à meramente socio-culturale. La percentuale di ultratrentenni (30-34 anni) che vivono…

Leggi tutto

Ai ragazzi diciamo solo arrangiatevi

La Stampa, 8 Gennaio 2011   Ancora una volta potrà dire «l’avevo detto». Due giorni fa il ministro Tremonti metteva in guardia contro facili ottimismi sulla fine della crisi, e ieri i dati Istat sull’occupazione confermano un quadro tutt’altro che positivo. Non accenna a diminuire la disoccupazione complessiva, restando inchiodata all’8,7%, il dato più alto…

Leggi tutto

8 Marzo, le donne crescono

La Stampa, 6 Marzo 2011      Per quest’anno si prevede un 8 Marzo meno stucchevole e più pragmatico del solito. Un otto marzo che vede rianimato un dibattito sul ruolo della donna nella società che si era un po’ affievolito negli anni scorsi, e che comincia a ragionare in termini di azioni concrete, in Italia…

Leggi tutto

Intervista a Panorama del 16 febbraio 2013

Voglio l’Italia che sognavo quando ero studentessa: «Tornare a occuparmi del mio Paese mi accende di passione» In questa intervista rilasciata a Pietrangelo Buttafuoco per Panorama, ripercorro alcune fasi della mia esperienza personale e le motivazioni del mio recente impegno in politica.   Era in giro per il mondo Irene Tinagli, oggi docente di economia all’Università Carlos…

Leggi tutto

Ragazzi, imparate a rischiare

Wired, Gennaio 2013​ ​​La crisi dell’economia italiana è soprattutto una crisi delle idee. Il metodo dell’innovazione a compartimenti stagni, del grande laboratorio aziendale pieno di ricercatori contrapposto alla piccola impresa che non può permettersi di innovare è uno schema superato. L’unico cambio di paradigma possibile sarà quello dell’azienda aperta. La grande impresa diventerà il centro…

Leggi tutto

Dalla seconda Italia una domanda di fiducia

La Stampa, 5 Settembre 2012 ​ Piccoli grandi focolai di protesta che con la ripresa autunnale cominciano a farsi sentire ci dicono che siamo sempre più di fronte a due Italie distinte. C’è l’Italia della ritrovata autorevolezza internazionale, dei colloqui con Obama, Merkel, e della fiducia riconquistata del Fondo Monetario Internazionale o della Bce. Quell’Italia,…

Leggi tutto

Disuguaglianza e povertà: quali interventi?

Italia Futura, 9 Marzo 2012   Di disuguaglianza e povertà si discute continuamente ma il dibattito su questo tema tende a polarizzarsi su posizioni contrastanti ed à spesso nutrito da considerazioni ideologiche, con scarso fondamento nella realtà dei dati. Siamo convinti che un ragionamento sulle misure di lotta alla povertà e disuguaglianza debba partire dalla comprensione del fenomeno in…

Leggi tutto

Decrescita, un’illusione romantica

La Stampa, 22 Agosto 2012 ​ Molti governi europei oggi cercano ricette per stimolare la crescita: ma è davvero necessario tornare a crescere? Secondo alcuni no. Le teorie anti-crescita, che affondano le loro radici nei movimenti anti-industriali dell’Ottocento e che sono state riportate in auge dall’economista francese Serge Latouche, stanno ispirando molte persone ad invocare una…

Leggi tutto

Decrescita, un’illusione romantica

La Stampa, 22 Agosto 2012​Molti governi europei oggi cercano ricette per stimolare la crescita: ma è davvero necessario tornare a crescere? Secondo alcuni no. Le teorie anti-crescita, che affondano le loro radici nei movimenti anti-industriali dell’Ottocento e che sono state riportate in auge dall’economista francese Serge Latouche, stanno ispirando molte persone ad invocare una sana decrescita.…

Leggi tutto

L’importanza dei trentenni

La Stampa, 7 Agosto 2012 Da tempo si dibatte sulle difficoltà dei trentenni e quarantenni italiani, quelli che negli Anni Ottanta, da ragazzini, avrebbero dovuto diventare famosi, fare scoperte mirabolanti e fondare aziende di successo, e che invece si sono scontrati con i problemi di un paese fermo per quindici anni in cui le opportunità si…

Leggi tutto

Il circolo vizioso tra caste e amicizie

La Stampa, 8 Febbraio 2012 I dati appena rilasciati dal ministero mostrano un quadro molto netto: diminuiscono le iscrizioni all’Università. Quasi settemila matricole in meno rispetto all’anno scorso. Potrebbe sembrare un piccolo assestamento in un anno di crisi, ma non à così. Non e’ una flessione temporanea: questo dato si inserisce in un trend negativo…

Leggi tutto

La sfida del Sud

La Stampa, 1 Luglio 2012 Italia e Spagna. Così vicini, così lontani. Due Paesi legati da importanti tratti di storia, radici linguistiche, Mediterraneo e clima, ma separati da traiettorie politiche ed economiche molto diverse. Due Paesi che oggi condividono un momento di grande difficoltà economica, che ha ammaccato la loro immagine nel panorama europeo e che li…

Leggi tutto

Indignados la protesta non basta

La Stampa, 13 Maggio 2012 Indignati un anno dopo. Impossibile resistere alla tentazione di un bilancio. Chiedevano un cambiamento nei partiti, più trasparenza, partecipazione, un nuovo ordine economico e politico, nazionale e internazionale, nuovi strumenti per far fronte alla crisi.Cosa hanno ottenuto? Senz’altro un cambio di governo, con la tremenda disfatta dei socialisti e l’avvento dei…

Leggi tutto

Dalla seconda Italia una domanda di fiducia

La Stampa, 5 Settembre 2012 ​ Piccoli grandi focolai di protesta che con la ripresa autunnale cominciano a farsi sentire ci dicono che siamo sempre più di fronte a due Italie distinte. C’è l’Italia della ritrovata autorevolezza internazionale, dei colloqui con Obama, Merkel, e della fiducia riconquistata del Fondo Monetario Internazionale o della Bce. Quell’Italia,…

Leggi tutto

Il Paese delle piccole città

La Stampa, 28 Aprile 2012 È un’interessante fotografia del nostro Paese quella che sta emergendo dai primi risultati del Censimento 2011. Interessante non solo per ciò che cambia, ma anche (e forse ancora di più) per ciò che invece resta uguale a se stesso, magari anche in controtendenza con quel che avviene nel resto del mondo. È…

Leggi tutto

La distanza tra Roma e Madrid

La Stampa,  30 Marzo 2012​​  Sciopero generale ieri a Madrid: i sindacati si ribellano alla riforma del lavoro e manifestano tutto il loro dissenso. Il governo tuttavia, forte anche del plauso della Commissione Europea e degli osservatori internazionali, dichiara di non avere intenzione di fare alcun passo indietro. La Spagna come l’Italia? Solo in apparenza.…

Leggi tutto

Disuguaglianza e povertà: quali interventi?

Italia Futura, 9 Marzo 2012   Di disuguaglianza e povertà si discute continuamente ma il dibattito su questo tema tende a polarizzarsi su posizioni contrastanti ed à spesso nutrito da considerazioni ideologiche, con scarso fondamento nella realtà dei dati. Siamo convinti che un ragionamento sulle misure di lotta alla povertà e disuguaglianza debba partire dalla comprensione del fenomeno in…

Leggi tutto

Il circolo vizioso tra caste e amicizie

La Stampa, 8 Febbraio 2012 I dati appena rilasciati dal ministero mostrano un quadro molto netto: diminuiscono le iscrizioni all’Università. Quasi settemila matricole in meno rispetto all’anno scorso. Potrebbe sembrare un piccolo assestamento in un anno di crisi, ma non à così. Non e’ una flessione temporanea: questo dato si inserisce in un trend negativo…

Leggi tutto

Se non ora quando?

La Stampa, 1 Febbraio 2012 Ormai non fa più nemmeno notizia: la disoccupazione giovanile in Italia non accenna a scendere. Anzi, su base annua, continua a salire. Secondo i dati resi noti ieri dall’Istat à al 31%. Fin dove dovrà arrivare perche’ questo Paese si decida a far qualcosa e a farlo subito? Forse qualcuno…

Leggi tutto

Israele: la faccia tosta fa startup

La Stampa, 31 Gennaio 2012 Se si chiede ad alcuni dei più affermati imprenditori e investitori dov’e’ la nuova Silicon Valley, molti risponderanno: Israele. In effetti i dati sono sorprendenti. E’ il Paese con la più alta densità di start-up al mondo (una ogni 1.844 cittadini), un livello di investimenti di venture capital che, nel 2008, era due volte…

Leggi tutto

E’ in gioco un cambiamento profondo

La Stampa, 24 Gennaio 2012   Tra attese e polemiche, sono arrivate le liberalizzazioni. Molte critiche erano già partite prima ancora del decreto, figuriamoci adesso. Ogni dettaglio sarà scandagliato, ogni partito metterà i propri paletti, ogni lobby si armerà fino ai denti. In tutto questo rumore l’opinione pubblica rischia di restare confusa e divisa. A…

Leggi tutto

Se l’Europa non pensa al futuro

La Stampa, 6 Gennaio 2012 Il 2012 dovrà essere l’anno dei giovani. Dovrà esserlo per forza, perche’ non e’ più tollerabile che Paesi che si sciacquano tanto la bocca con parole come crescita e futuro accettino in silenzio milioni di giovani sempre più soli, senza lavoro, senza protezioni sociali ne’ prospettive. In Italia la disoccupazione…

Leggi tutto

Il destino dato in appalto

La Stampa, 29 Dicembre 2011 Non c’e’ giorno in cui non siamo bombardati da qualche dato negativo su consumi, produzione, povertà ed occupazione.   E’ l’immagine, si dice, di un Paese che si impoverisce sotto la scure della crisi e di manovre recessive. In questo scenario e’ difficile spiegare il dato del 2011 sulla raccolta…

Leggi tutto

Scommettere su qualita’ e preparazione

La Stampa, 27 Novembre 2011   E’ prassi comune, soprattutto tra i politici, additare gli economisti come i responsabili della crisi, della precarietà e dei milioni di giovani senza prospettive. Eppure molti economisti da anni non fanno che ripetere, proprio ai nostri politici, la necessità di investire di più nella formazione e nell’integrazione dei giovani…

Leggi tutto

I vantaggi di una risorsa trascurata

La Stampa, 23 Novembre 2011 Nel momento in cui molti sono in tensione, aspettando di vedere se e quanto le prossime manovre toccheranno stipendi, case o pensioni, il Presidente Napolitano ci stimola ad alzare lo sguardo. Ci invita, finalmente, a pensare anche agli «altri». Alle minoranze religiose, culturali, e, in particolare, a tutti quei bambini…

Leggi tutto

Responsabilidades colectivas

La Vanguardia, 16 Novembre 2011 Las grandes celebraciones que  han acompaÃado la marcha de Silvio Berlusconi como primer ministro italiano dan mucho que pensar. Se oye hablar de liberación nacional, como si hubiera caído un dictador que ha arruinado a un país entero por sí solo. Sin embargo este hombre, al que ahora parece que…

Leggi tutto

Responsabilità collettive

La Stampa, 14 Novembre 2011   I grandi festeggiamenti che hanno accompagnato l’uscita di scena di Silvio Berlusconi fanno molto pensare. Si sente parlare di liberazione nazionale, come se fosse caduto un dittatore che da solo ha rovinato un Paese intero. Eppure quest’uomo che oggi nessuno, neppure tanti suoi alleati, pare abbia mai voluto, e’…

Leggi tutto

Las reformas que nadie quiere hacer

La Vanguardia, 30 Ottobre 2011 Pese a loschistes, las meteduras de pata y los escándalos de Berlusconi, hasta hace pocotiempo Italia se veía como un país pese a todo sólido, capaz de garantizar unabuena estabilidad económica. Muchas señales parecían confirmar esta sensación:un paro por debajo del 8%, d&eacuto;ficit contenido, bancos bien capitalizados y unmade in…

Leggi tutto

Crescere senza paternalismi

La Stampa, 8 Ottobre 2011   “Volete costruire un’azienda di successo? Assumete giovani ben preparati. Perche’ giovani? Semplice: perche’ sono più svegli”. Con la sua solita schiettezza Mark Zuckerberg si rivolse così, pochi mesi fa, ad una platea di imprenditori riunitasi all’Università di Stanford. I giovani sanno destreggiarsi con le tecnologie, non hanno bisogno di…

Leggi tutto

I passi obbligati per la crescita

La Stampa, 15 Settembre 2011   Approvata la manovra, si apre il capitolo crescita. Ne ha parlato pochi giorni fa Napolitano, ricordando quanto questo tema sia «stringente e drammatico». E ne ha fatto cenno Tremonti dal G8 di Marsiglia, annunciando un «dossier crescita» che dovrebbe aprirsi già questa settimana.   E’ un tema ineludibile, e finalmente…

Leggi tutto

Manovra, l’equivoco bipartisan

La Stampa, 2 Settembre 2011 Continua l’altalena sulla manovra, che ormai cambia forma di ora in ora. Un teatrino che ha fatto emergere tutta l’inaffidabilità di chi oggi ci governa, un’inadeguatezza che molti osservatori non hanno mancato di puntualizzare. Eppure, a ben vedere, c’e’ qualcosa di ancora più inquietante delle incertezze e le incompetenze della…

Leggi tutto

Un Paese ancora bloccato

Italia Futura, 29 Agosto 2011 Sappiamo che uno dei problemi più gravi dell’Italia e’ quello di essere un Paese bloccato, dove gli ascensori sociali, dall’università al lavoro, funzionano sempre meno. Un Paese in cui tanti giovani e le loro famiglie si sentono smarriti, incapaci di immaginare il proprio futuro.   Un allarme lanciato da Italia Futura due anni fa, quando decise di…

Leggi tutto

Un mondo che guarda al futuro

La Stampa, 18 Agosto 2011   Pochi giorni fa si e’ concluso l’anno internazionale dei giovani indetto dall’Onu, e subito e’ partita la Giornata Mondiale della Gioventù della Chiesa Cattolica, che quest’anno si celebra a Madrid. Quest’attenzione alle nuove generazioni non fa che mettere in luce un triste paradosso. Quello di una gioventù tanto seguita…

Leggi tutto

Crescere senza paternalismi

La Stampa, 8 Ottobre 2011   “Volete costruire un’azienda di successo? Assumete giovani ben preparati. Perche’ giovani? Semplice: perche’ sono più svegli”. Con la sua solita schiettezza Mark Zuckerberg si rivolse così, pochi mesi fa, ad una platea di imprenditori riunitasi all’Università di Stanford. I giovani sanno destreggiarsi con le tecnologie, non hanno bisogno di…

Leggi tutto

Ai ragazzi diciamo solo arrangiatevi

La Stampa, 8 Gennaio 2011   Ancora una volta potrà dire «l’avevo detto». Due giorni fa il ministro Tremonti metteva in guardia contro facili ottimismi sulla fine della crisi, e ieri i dati Istat sull’occupazione confermano un quadro tutt’altro che positivo. Non accenna a diminuire la disoccupazione complessiva, restando inchiodata all’8,7%, il dato più alto…

Leggi tutto

L’eredita’ di un’ epoca

La Stampa, 30 Luglio 2011 L’annuncio di oggi non fa che certificare una fine ormai annunciata da tempo: la fine dell’era Zapatero.Una stagione caratterizzata da grandi estremi, apertasi con celebrazioni entusiaste in tutta Europa, che sembravano fare di Zapatero il modello di riferimento della sinistra europea, e che ora si chiude tra profonde polemiche, accuse…

Leggi tutto

Tremonti, gli economisti e la crisi

Italia Futura, 16 Luglio 2011   Mentre milioni di italiani assistono inermi ad un tracollo che lo stesso ministro delle Finanze paragona al Titanic, e’ inevitabile chiedersi dove sia stato, fino ad oggi, il timoniere. Ed à inevitabile tornare col pensiero a tutte le volte che questi ci rassicurava sulla buona salute dell’economia italiana, mettendoci in…

Leggi tutto

Se manca la visione del futuro

La Stampa, 5 Luglio 2011   Tra le tante strumentalizzazioni e ambiguità che in questi giorni hanno accompagnato le proteste del movimento No Tav colpisce soprattutto quella di chi vuol far passare la ribellione in Val di Susa come parte di una nuova coscienza civile che si sveglia in Italia, di un vento che ha…

Leggi tutto

Chiedere di più e non accontentarsi

Italia Futura, 7 Marzo 2011   La questione “femminile” si accende anche negli Stati Uniti. Marzo à stato dichiarato il mese delle donne e per questa occasione l’amministrazione Obama ha supportato la realizzazione e la pubblicazione di un rapporto che delinea il quadro delle conquiste femminili ottenute negli ultimi 50 anni. Certamente le donne americane di strada…

Leggi tutto

Costretti a giocare in difesa

La Stampa, 22 Giugno 2011   Non si vive di sola pizza e sole. Ne’ di sola mamma. Famiglia e qualità della vita, a lungo considerati gli elementi caratterizzanti della nostra società, non sono più sufficienti a rendere felici i nostri giovani. L’ultimo rapporto della Fondazione Migrantes ci dice che il 40% degli italiani tra…

Leggi tutto

I cittadini vogliono contare

La Stampa, 13 Giugno 2011   A giudicare dall’affluenza di ieri sembra altamente probabile che il quorum verrà raggiunto. In molti vi leggeranno una grande vittoria dell’opposizione, una nuova spallata al governo. Ma la vera vittoria à un’altra: una grande ritrovata voglia di partecipazione dei cittadini. Non si può infatti imputare una così alta affluenza…

Leggi tutto

I cittadini vogliono contare

La Stampa, 13 Giugno 2011   A giudicare dall’affluenza di ieri sembra altamente probabile che il quorum verrà raggiunto. In molti vi leggeranno una grande vittoria dell’opposizione, una nuova spallata al governo. Ma la vera vittoria à un’altra: una grande ritrovata voglia di partecipazione dei cittadini. Non si può infatti imputare una così alta affluenza…

Leggi tutto

Se il Paese non fa sistema

La Stampa, 5 Giugno 2011   La Fiat si ricompra la quota di azioni della Chrylser finora in possesso del governo americano e ne diventa azionista di maggioranza. Una delle aziende storiche della produzione di auto mondiale, inserita nel cuore produttivo degli Stati Uniti, da oggi issa bandiera italiana, e incassa i ringraziamenti di Obama.…

Leggi tutto

8 Marzo, le donne crescono

La Stampa, 6 Marzo 2011      Per quest’anno si prevede un 8 Marzo meno stucchevole e più pragmatico del solito. Un otto marzo che vede rianimato un dibattito sul ruolo della donna nella società che si era un po’ affievolito negli anni scorsi, e che comincia a ragionare in termini di azioni concrete, in Italia…

Leggi tutto

Rassegnazione, male italiano

La Stampa, 24 Maggio 2011   “Tutti a casa”. Un tempo era un grido di protesta rivolto ai politici, oggi sembra piuttosto una realtà di rassegnazione per milioni di Italiani. Tra i molti dati e analisi presenti nell’ultimo rapporto dell’Istat colpisce in modo particolare la persistenza in Italia di un bacino di inattività altissimo, soprattutto…

Leggi tutto

Omofobia, la legge che fa paura

La Stampa, 22 Maggio 2011   In Italia un’aggressione motivata da questioni razziali o religiose e’ punita, come in tutti i Paesi occidentali, con un’aggravante specifica. Ma un’aggressione motivata da odio contro un diverso orientamento sessuale no. Aggravanti per questo tipo di violenza esistono in Germania, Francia, Spagna, Inghilterra o Svezia, ma non da noi.…

Leggi tutto

Cercasi leader per grillini spagnoli

La Stampa, 20 Maggio 2011   Niente a che vedere con le rivolte arabe che pure sono state evocate o con le abituali e gigantesche manifestazioni di protesta spagnole. Gli «indignati» che protestano a Madrid contro la politica assomigliano piuttosto ai «grillini», senza un leader. Sono scesi in piazza per la prima volta domenica scorsa, 15…

Leggi tutto

Italia, ciò che l’Ocse non dice

La Stampa, 11 Maggio 2011   Esame superato, ha liquidato Tremonti. E il Rapporto Ocse sull’Italia presentato ieri e’ già archiviato. Un risultato un po’ asciutto per un rapporto tanto atteso e presentato in pompa magna alla presenza di 4 ministri del governo. In effetti il messaggio lanciato dalla sintesi e dalla conferenza stampa e’…

Leggi tutto

Primo Maggio e vecchie barricate

La Stampa, 27 Aprile 2011   La concentrazione di feste come il 25 Aprile e il Primo Maggio ha riaperto le polemiche sollevate dal segretario della Cgil, Susanna Camusso, contro il sindaco di Firenze Matteo Renzi che dava libertà ai negozi di restare aperti. La questione e’ stata trasformata, come ormai quasi ogni cosa in…

Leggi tutto

Precari: quanti tutori non richiesti

La Stampa, 17 Aprile 2011   Non c’e’ dubbio che il tema della precarietà e dei giovani sia ormai diventato centrale nel dibattito pubblico. Una centralità che si nota non solo dalla quantità di persone che ogni volta si mobilitano attorno ad esso, ma da come personaggi politici, amministratori o sindacalisti abbiano ormai incorporato questo…

Leggi tutto

Madrid-Barcellona, il sorpasso

La Stampa, 15 Aprile 2011   Ogni volta che Madrid e Barcellona si confrontano sul campo di calcio, la Spagna e’ in tensione. Una tensione che va oltre quella tipica dei derby calcistici, e che incarna una rivalità profonda, che tocca aspetti culturali, economici e politici.   Noi italiani sappiamo bene quanto possano essere forti…

Leggi tutto

Studiare è più utile che mai

La Stampa, 9 Marzo 2011   E’ già abbastanza difficile essere giovani e prendere decisioni sul proprio futuro. Lo e’ ancora di più in contesti in cui si ricevono informazioni confuse, superficiali, o addirittura sbagliate.   Questo e’, purtroppo, il contesto in cui vivono e devono prendere decisioni i giovani italiani.  Un contesto incapace di…

Leggi tutto

Chiedere di più e non accontentarsi

Italia Futura, 7 Marzo 2011   La questione “femminile” si accende anche negli Stati Uniti. Marzo à stato dichiarato il mese delle donne e per questa occasione l’amministrazione Obama ha supportato la realizzazione e la pubblicazione di un rapporto che delinea il quadro delle conquiste femminili ottenute negli ultimi 50 anni. Certamente le donne americane di strada…

Leggi tutto

Diversità in azienda

E a proposito di diritti civili e diversità, sono orgogliosa di annunciarvi che da Gennaio 2011 sono il Presidente del Comitato Scientifico di Parks, la prima associazione di imprese che si occupa della promozione di politiche aziendali per l’integrazione e la valorizzazione delle diversità in azienda.

Leggi tutto

Ma noi siamo donne o bambole?

La Stampa, 25 Gennaio 2011   Molte donne in questi giorni si stanno interrogando sul loro ruolo nella società italiana, come e’ accaduto ogni volta che, in questi ultimi anni, qualche scandalo sessuale ha scosso il mondo della politica. Eppure la questione del ruolo femminile in Italia ha radici più profonde e diffuse di quanto emerga…

Leggi tutto

L’alleanza che paralizza l’Italia

La Stampa, 19 Dicembre 2010   Alcuni commentatori negli ultimi giorni hanno evidenziato l’impasse politica italiana, in cui una coalizione di governo ormai debole e monca resta tuttavia «aggrappata» al potere, come ha scritto il Financial Times. Pochi però si sono soffermati ad analizzare il contesto sociale che accompagna questa crisi, un contesto in cui…

Leggi tutto

Integrazione simbolica

La Stampa, 10 Dicembre 2010   Da ieri gli stranieri che vorranno ottenere un permesso di soggiorno di lungo periodo dovranno svolgere un test che verifichi la conoscenza della lingua italiana.   I sostenitori del provvedimento affermano che l’obiettivo e’ quello di garantire le condizioni minime per un’effettiva integrazione nel Paese, altri invece ritengono che…

Leggi tutto

Sulla Riforma dell’Università

La Stampa, 1 Dicembre 2010   Dopo il movimentato travaglio delle ultime settimane e’ stata finalmente approvata alla Camera la Riforma dell’Università. Un risultato salutato da forti proteste, da ricercatori sui tetti, studenti sui binari e nelle piazze, con relativo spiegamento di forze e tensione alle stelle. La domanda che molti cittadini si fanno di…

Leggi tutto

Cameron scommette sul futuro

La Stampa, 20 Novembre 2010   David Cameron sorprende ancora con la scelta del nuovo «guru» che lo aiuti a mettere a punto una nuova visione della società e dell’Inghilterra. Cameron ha infatti convocato Richard Florida, professore all’Università di Toronto, uno dei nomi più noti in materia di innovazione, creatività e sviluppo regionale. Per chi…

Leggi tutto

Moralismi e fallimenti

Italia Futura, 9 Novembre 2010 La Conferenza Nazionale sulla Famiglia avrebbe potuto, anzi, avrebbe dovuto essere l’occasione per il Governo di parlare seriamente della condizione socio-economica delle famiglie italiane dopo due anni di crisi e delle misure concrete che il Governo ha fatto o intende fare per aiutarle. Invece il ministro Sacconi e il sottosegretario…

Leggi tutto

Il cognome della madre al primo posto

La Stampa, 5 Novembre 2010 Mentre le donne italiane sono mortificate dall’ennesimo e orgoglioso rigurgito sessista, il processo di emancipazione delle donne spagnole procede spedito. E’ iniziata infatti oggi la discussione parlamentare di una legge secondo cui l’ordine dei cognomi assegnati alla nascita di un bambino (in Spagna un bambino prende i cognomi di entrambi…

Leggi tutto

Dopo tante parole tutto come prima

La Stampa, 15 Ottobre 2010Desta scalpore lo stop alla riforma dell’Università dato dalla Commissione Bilancio. Fa discutere sia perché questa riforma è stata sempre presentata dal governo come uno dei perni della sua azione innovatrice, sia perche’ mette in mostra le contraddizioni di un rimpallo di responsabilità e di uno scarso coordinamento tra vari ministri.…

Leggi tutto

Se la Sicilia rifiuta il business dei turisti gay

”La Stampa”,11 Settembre 2010 L’Italia, l’abbiamo visto, e’ disposta a rimettere in discussione molte cose per supportare il turismo, persino gli orari scolastici e l’istruzione dei propri figli. Ma a quanto pare non e’ disposta a rimettere in discussione stereotipi, pregiudizi e intolleranze ataviche. Lo vediamo in questi giorni con le reazioni scandalizzate alla dichiarazione…

Leggi tutto

Condannati dall’eta’

La Stampa 07/08/10 Che effetto avrà il rallentamento demografico sul futuro dell’Europa? Numerosi centri di ricerca se lo chiedono da tempo, visto che il tasso di natalità continua a scendere in molti Paesi e che con la crisi anche i flussi migratori sono diminuiti e non sembrano più sufficienti a invertire il trend. Il timore…

Leggi tutto

Europe in search of fresh blood

The aging of the European population, recently confirmed by Eurostat, doesn’t just mean that it will be necessary to finance more retirements; it also implies a shortage of competent, motivated young people, so necessary for a smoothly running economy. This is why Europe must create an environment capable of attracting young talent to the continent,…

Leggi tutto

Tutti eguali di fronte al concorso

La Stampa 30 Luglio 2010 Dopo tante polemiche e dopo tanta pazienza, Mariastella Gelmini finalmente esulta. E ha molte ragioni per farlo. La sua Riforma à stata approvata ieri in Senato, con un impianto sostanzialmente integro, non stravolto dalle centinaia di emendamenti che rischiavano di snaturarlo completamente. Ma l’approvazione del ddl non e’ solo un…

Leggi tutto

Universita’, valutiamo le qualita’

La Stampa, 24  Luglio 2010 Come periodicamente accade nel nostro Paese, si riaccende il tormentone vecchi contro giovani, con l’eterno tema del ringiovanimento dell’università italiana. L’occasione stavolta à la proposta del Pd di mandare in pensione tutti i professori sopra i 65 anni, un’idea lanciata già qualche mese fa ma tornata d’attualità dopo l’apertura del…

Leggi tutto

Grande societa’ . L’illusione di Cameron

La Stampa,21/07/10 Una «grande società»: e’ questo il cavallo di battaglia del premier britannico Tory, David Cameron. Una società dinamica, attiva, solidale, che stimoli i cittadini a riunirsi, occuparsi una buona volta della propria comunità dandogli la possibilità di decidere cosa e’ meglio per loro.   Una grande società in movimento contrapposta ad un grande…

Leggi tutto

Non e’ un Paese per giovani (di P. Battista)

Corriere della sera, 26 Giugno 2010 di Pierluigi Battista Certo, e’ solo un pallone. Ma il pallone tricolore e’ sgonfio, esausto, sfibrato. Sembra l’Italia. Infatti e’ l’Italia: giovanilista a parole, nella pratica spaventosamente gerontocratica e aggrappata alle rendite di posizione acquisite con l’età. E i giovani veri? Nella Nazionale e nella Nazione, fuori. Esclusi. Vezzeggiati,…

Leggi tutto

Costituzione usata come scusa

La Stampa, 16 giugno 2010Al di là dello scontro quasi ideologico che si solleva ogni volta che si tocca la Costituzione, ciò che colpisce del dibattito sull’articolo 41 e’ la tesi che questo articolo sia ciò che ha frenato e frena la competitività italiana e che, modificandolo, l’Italia possa tornare a competere sui mercati internazionali.…

Leggi tutto

Un patto sociale da riscrivere

La Stampa, 4 giugno 2010 L’Unione Europea riporta alla ribalta la questione dell’aumento dell’età pensionabile delle donne. Questione che il governo pensava di aver risolto con un provvedimento «graduale» da realizzarsi da qui al 2018. Talmente graduale da sembrare non sufficiente all’Ue a risolvere la situazione iniqua e anomala dell’Italia, dove le donne possono andare…

Leggi tutto

Il buco nero del sistema Italia

La Stampa, 27 maggio 2010 La macelleria sociale e’ già in atto, a prescindere dalla manovra. E riguarda una fascia di popolazione a cui questo Paese si ostina a non guardare: i giovani. I dati appena resi noti dall’Istat lasciano poco spazio all’ottimismo. Il tasso di occupazione complessivo e’ calato dell’1,2% nell’ultimo anno, mentre quello…

Leggi tutto

Disapprendimento estivo

La Stampa,25 maggio 2010 Far studiare meno i nostri ragazzi per far guadagnare di più alberghi e ristoranti.Ecco di cosa stiamo discutendo in questi giorni in Italia.La proposta del senatore del Pdl Giorgio Rosario Costa di ritardare al 30 settembre le aperture scolastiche per favorire il turismo ha incontrato il favore del ministro dell’Istruzione Gelmini…

Leggi tutto

Talento da svendere

«Un libro che smonta senza alcuna pietà il mito della creatività italiana. Un libro fondamentale per capire il ruolo e il potenziale di una nuova generazione di talenti e i limiti di un sistema politico ed economico che non ha saputo valorizzarli» Richard Florida L’Italia sarà forse un paese di poeti e navigatori, ma proprio…

Leggi tutto

Non perdiamo la nostra dolce vita

La Stampa , 19 Aprile 2010 Nel 2015 i «nuovi mercati», dalla Russia al Messico alla Corea, potrebbero rappresentare per il «made in Italy» un potenziale di crescita di circa 3,8 miliardi di euro. Un dato estremamente interessante, illustrato nel rapporto «Esportare la Dolce Vita» appena presentato da Confindustria in collaborazione con Prometeia e Sace.…

Leggi tutto

Intervista a ”Il sole 24 ore.com”

Il sole 24 ore.com, 11 marzo 2010 di Sara Bianchi Ha scelto gli Stati Uniti per completare il suo percorso di studi e poi la Spagna (all’università Carlos III di Madrid) per la docenza universitaria, ma non ha mai rinunciato all’impegno per l’Italia, attraverso ricerche e pubblicazioni. Irene Tinagli, removee 1975, nata e cresciuta a…

Leggi tutto

L’emergenza dei giovani senza lavoro

La Stampa,11/03/10   Mentre l’Italia à distratta dai vari pasticci pre-elettorali il resto del mondo si interroga sull’emergenza economica più drammatica di questi ultimi tempi: la disoccupazione, che non dà cenni di miglioramento nemmeno di fronte ai timidi segnali di ripresa. Ma soprattutto si sta accorgendo che esiste un’emergenza dentro l’emergenza: la disoccupazione giovanile, che…

Leggi tutto

Per la scuola una scelta miope

La Stampa, 22 Gennaio 2010 La proposta del ministro Sacconi di abbassare l’obbligo scolastico da 16 a 15 anni nasce da un problema reale: i tanti giovani che interrompono gli studi prima dei 16 anni e che cadono nell’inattività o nel lavoro nero. Il problema quindi esiste, ed e’ importante affrontarlo. Quello che lascia perplessi…

Leggi tutto

Bamboccioni, le soluzioni degli altri

La stampa 20/01/2010Un fatto di cronaca nuovo ha riportato in auge un dibattito vecchio: il tema dei bamboccioni, con tutti i luoghi comuni che si porta appresso. La nostra cultura familistica, i nostri figli viziati, le mamme che non mollano. Ma la questione non à meramente socio-culturale. La percentuale di ultratrentenni (30-34 anni) che vivono…

Leggi tutto

Intervista a ISSNAF Magazine (The Italian Scientists and Scholars in North America Foundation)

ISSNAF Magazine (The Italian Scientists and Scholars in North America Foundation ),08/01/09 di Lapo Morgantini Irene is a PhD candidate at Carnegie Mellon University. She works with professor Richard Florida, who currently works at Rotman Business School and  is the author of the best seller “The rise of the Creative Class,” widely known for his…

Leggi tutto